venerdì 13 aprile 2012

Gamberetti in salsa rosa

Questo antipasto è molto raffinato e coreografico ma anche semplicissimo da eseguire. La salsa rosa, detta anche salsa cocktail,  per il suo gusto delicato è indicata come accompagnamento per il pesce ed in particolare per i crostacei. 

LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI 

 

Ingredienti per 4 persone:

8 gusci di capesante (conchiglie di San Giacomo)
300 gr. di gamberetti
250 gr. di maionese
2 cucchiai di kechup
½ bicchierino di brandy
1 limone
1 cespo di lattughino
sale q.b.

Procedimento
Pulite, lavate e asciugate  il lattughino.
Togliete la testa ai gamberi, sciacquateli  e metteteli in una pentola con il succo del limone e un po’ di sale. Lessateli per 3 minuti dal bollore. Scolateli, fateli raffreddare e togliete il guscio.
Mettete la maionese in una ciotola, aggiungete il kechup e il brandy. Mescolate bene tutto e aggiungete i gamberetti (volendo potete lasciarne fuori otto  da disporre come guarnizione)
Prendete i gusci delle capesante, perfettamente puliti, disponete su di ognuno delle foglie di lattughino e distribuite  i gamberetti con la salsa.
Mettete i gusci ripieni in un piatto di portata e guarnite.
Servite fresco.
I gusci di capesante sono reperibili già pronti in qualunque pescheria o supermercato, ma se avete difficoltà a trovarli, potete servire i gamberetti nelle coppe seguendo lo stesso procedimento.
Buon appetito!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...