mercoledì 12 luglio 2017

Melanzane bianche al funghetto

D’origine americana, la piante della melanzana, appartiene alla famiglia delle Solanaceae. Al suo arrivo in Europa, fu accolta con sospetto e considerata solo una pianta ornamentale. E’ fondamentale mangiarla cotta, perché contiene solanina che è un alcaloide tossico che viene distrutto dal calore, esattamente come le patate. Esistono numerose varietà di melanzane, con forme e colori diversi.  La melanzana bianca  ha un’origine incerta  probabilmente è giunta fino a noi  dalla Turchia.  E’ ovale con una buccia lucente e liscia, di piccole dimensioni e dal caratteristico colore bianco. Più dolce e tenere rispetto alle varietà viola e ben acquistarla non troppo grande perché la sottile buccia si ispessisce e il gusto diventa amarognolo.
Questo gustosissimo e versatile ortaggio è ricco di fibre e sali minerali, ha un basso indice glicemico e per questi motivi è particolarmente indicato il suo consumo ai diabetici.
L’infuso di melanzana, ottenuto tagliandola a pezzetti e facendola bollire in acqua, abbassa la pressione arteriosa.
Quelle che ho utilizzato per questa ricetta arrivano dal mio orto, ma ormai si trovano anche nei supermercati e nei mercati.
Ovviamente potete replicare questa ricetta con le melanzane viola nel caso non trovaste quelle bianche.



LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti per 4 persone:

2 melanzane bianche
un mazzetto di prezzemolo
un cucchiaio di pasta d’acciughe o tre acciughe sottolio
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 cucchiaino d’aceto
Olio extravergine q.b.
Sale q.b.





Procedimento
Dissalate i capperi.
Lavate e sgrondate il prezzemolo, tritatelo con l’aglio e  i capperi,unite le acciughe precedentemente lavate, dissalate e tritate oppure un cucchiaio di pasta d’acciughe.
Aggiungete l’aceto e l’olio, amalgamate.
Ovviamente non utilizzerete tutto il bagnetto , ma chiuso in vasetto ermetico e coperto con un velo d’olio si mantieni in frigorifero per diversi giorni  e lo potete utilizzare per diverse preparazioni . E’ ottimo da gustare con il bollito, con il pesce, nei sughi rossi, nelle verdure cotte  ecc.
Pulite e tagliate a tocchetti le melanzane.


Scaldate  4 cucchiai d’olio  in una padella , aggiungete i tocchetti di melanzane, salate e fate soffriggere per una decina di minuti, girandole spesso.
Unite due cucchiai di bagnetto verde, lasciate cuocere ancora per 2 o tre minuti.
Potete servire sia tiepido sia caldo o addirittura freddo.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...